Perché Meghan Markle non può firmare autografi

Società

Getty Images

Sposarsi con la famiglia reale ha una lunga lista di regole che Meghan Markle sta imparando rapidamente da sola, anche prima di camminare lungo il corridoio.




Durante una visita ufficiale a Cardiff, in Galles, la fidanzata del principe Harry avrebbe scritto qualcosa nel libro autografo di una ragazza di nome Caitlin Clark, ma Markle non ha firmato il suo nome; dare autografi è strettamente contro il protocollo.

mine antiuomo principessa Diana

Piuttosto, scrisse una nota dolce, 'Ciao Kaitlin' con un cuore e una faccina sorridente. 'Non mi interessa davvero [dell'ortografia]', ha detto Clark. 'Il mio cuore batte ancora. Non ho mai avuto un autografo reale prima. Questo renderà tutti gelosi. '



Meghan Markle scrive un messaggio a Caitlin Clarke, 10 anni, mentre il principe Harry e il suo fidanzato visitano il castello di Cardiff @GettyImages pic.twitter.com/Bc9UoFgvK6

- Chris Jackson (@ChrisJack_Getty), 18 gennaio 2018

Come L'Espresso sottolinea, il divieto contro gli autografi reali è in vigore perché esiste il rischio che le firme reali vengano copiate o forgiate. Quindi, non vedrai nemmeno il principe Harry firmare autografi per gli auguri, anche se questo non lo ha fermato in passato.

Nel 2010, il principe Harry ha firmato il suo nome insieme a 'guarisci presto' sul cast di una ragazza ferita.

Nello stesso anno, durante una visita per incontrare le vittime dell'alluvione in Cornovaglia, in Inghilterra, il principe Charles scrisse 'Charles 2010' su un pezzo di carta per un residente che richiedeva un autografo, The Telegraph notato al momento. Secondo quanto riferito, si scusò per la 'scrittura traballante' perché 'non scrive mai in piedi', ma si diceva che il destinatario fosse comunque felice.

Si dice che questi siano eventi rari, ma ci sono alcune occasioni in cui i reali sono invitati a firmare i loro nomi. Possono firmare libri dei visitatori o documenti ufficiali, come fece la Duchessa di Cambridge nel campo di concentramento di Stutthof durante una visita ufficiale in Polonia e Germania.

[/relazionato]