Le vere persone che hanno ispirato Game of Thrones

Arte E Cultura




HBO / Getty

L'attesa è quasi finita per l'ultima stagione di Game of Thrones. Quante volte possiamo decostruire i trailer e speculare su quali dettagli minori potrebbero dirci su chi effettivamente finisce sul trono di ferro '> William the Conqueror



HBO / Getty

Se qualcuno mi mettesse in gola una lama d'acciaio di Valyrian e mi dicesse di scegliere un monarca della vita reale che ha ispirato Martin, dovrebbe essere William the Conqueror. C'è un po 'del conquistatore dell'11 ° secolo in molti personaggi GOT diversi. William prese il trono d'Inghilterra dal re Harold - brutalmente - dopo l'invasione del 1066. I bastardi di guerra sono un punto fermo per il GRRM, e nella vita reale fu William, figlio illegittimo del duca Robert di Normandia, a stabilire il ritmo per & ldquo; lo mostrerò a papà! & rdquo; nel mondo medievale. Nei suoi romanzi, Martin scrive molto sui conquistatori che 'attraversano il mare'. prendere un trono, e William ha fatto proprio questo. Altri lo provarono dopo di lui, come Enrico VII, tornando dall'esilio straniero con un esercito nel 1485 (funzionò!) E Bonne Prince Charlie, che lasciò la Francia per salire al trono inglese nel 1745 (non lo fece). Awww, e aveva anche degli Highlander così belli al seguito ...



oj simpson 2018

Attila the Hun




HBO / Getty

Al secondo posto nella posta in gioco per somiglianza c'è l'ultimo signore della guerra del 5 ° secolo, che ruggì dalle praterie mongole a cavallo per conquistare il mondo conosciuto. Sembra un certo Khal Drago che tutti amiamo e ci mancano? Attila fu addirittura promessa sposa di un reale non-Hun, Honoria. Sposò Attila per allontanarsi da un fratello che odiava, l'imperatore romano Valentiniano III. Altri echi della soap opera Dothraki? Atilla è morto il giorno del suo matrimonio per una bellissima giovane donna, avvelenata, dicono alcuni.


Anne e George Boleyn




HBO / Getty

Ci sono echi di Anne Boleyn e di suo fratello George in quegli adorabili mascalzoni Cersei e Jaime Lannister. Anne era notoriamente la seconda moglie di Enrico VIII, ma quando il matrimonio si inasprì, la bella regina si avvicinò più che mai a suo fratello brillante, bello e leale. Una delle accuse contro Anne Boleyn nel suo processo per tradimento del 1536 fu l'incesto con George, un'accusa negata dai fratelli - e uno dei più storici dubbi era vero. Henry voleva solo accumulare le accuse per liberarsi di lei e mettere la moglie numero tre accanto a lui. Quando giochi al trono, vinci o muori, ricordi?




Cleopatra




HBO / Getty

Viene più nei libri che nelle serie TV, ma i reali Targaryen praticavano l'incesto nella loro antica dinastia per mantenere pura la linea di sangue (schifo). Questo è quello che fecero anche gli antichi egizi. Cleopatra era la figlia di Tolomeo XII e Cleopatra V, che era sua sorella o sua nipote. Quando Tolomeo morì, Cleopatra divenne sovranità insieme a suo fratello minore e futuro marito, Tolomeo XIII, ma non lo stava avendo, e sua sorella morì, annegata nel Nilo, dopo che fratello e sorella si combatterono. Cleopatra continuò a governare in modo glorioso e violento. Speriamo davvero che Daenerys non finisca per coccolarsi con un asp.

canzoni sull'essere ricchi

William 2




HBO / Getty

Solo perché sei un re spietato, felice in guerra e molto temuto, non significa che i tuoi bambini indosseranno bene una corona. Basta chiedere a Robert Baratheon. I suoi figli & rdquo; non è risultato troppo regale. Come il re Roberto, il re Guglielmo II, figlio di Guglielmo il Conquistatore, morì nella foresta durante la caccia, molto sospettosamente. Robert Baratheon fu incantato da un cinghiale dopo che il suo giovane aiutante Lannister gli diede il vino a spillo. Nel caso di re William, una freccia gli trafisse il polmone il 2 agosto 1100 nella New Forest e tutti i suoi nobili fuggirono. Un contadino in seguito trovò il corpo e pensò che avrebbe dovuto dirlo a qualcuno. Uno storico moderno ha chiamato il re non sposato & ldquo; un soldato sgangherato e diabolico, senza dignità naturale o grazie sociali, senza gusti coltivati ​​e poca dimostrazione di pietà o moralità religiosa - anzi, secondo i suoi critici, dipendente da ogni vizio , in particolare lussuria e soprattutto sodomia. & rdquo;