Nicole Kidman si apre sull'intenso processo di riprese di Big Little Lies

Arte E Cultura




Drew Altizer

Fresco di aver vinto un Emmy per la sua esibizione in HBO Grandi piccole bugie, Nicole Kidman ha fatto un'apparizione speciale nel Presidio di San Francisco questa settimana per raccogliere fondi per Futures Without Violence, un'organizzazione che lavora per porre fine alla violenza domestica e sessuale.



In una conversazione moderata da Deborah Roberts della ABC News, Kidman ha parlato del suo ruolo di moglie maltrattata nell'enclave di Monterey, in California. E come ha chiarito durante il suo discorso di accettazione di domenica sera, la possibilità di attirare l'attenzione sulla questione degli abusi domestici era in prima linea nella sua mente quando interpretava il suo personaggio, Celeste Wright.

Ecco sette cose che Nicole Kidman, che era sbalorditiva in un abito nero di Ulyana Sergeenko, ha rivelato sul fare Grandi piccole bugiee la sua risposta alla domanda sulla bocca di tutti: cosa sta succedendo con la seconda stagione?



L'autore Liane Moriarty l'ha scelta per la parte.

'Stranamente, quando ho incontrato l'autore di Grandi piccole bugie disse: 'Ti lascerò scegliere il libro, ma devi interpretare Celeste.' Aveva già scelto chi voleva! Voleva che interpretassi Celeste e voleva che Reese Witherspoon interpretasse Madeline. Poi disse: 'Altrimenti, non ne starò fuori'.

Una conferenza TED l'ha aiutata a prepararsi per il ruolo.

'Il modo in cui entro in un personaggio è semplicemente assorbire, leggere, guardare e ascoltare. Ho ascoltato i podcast. Ho visto alcuni discorsi di TED su una donna in particolare che era stata una dirigente molto potente, eppure aveva una relazione molto offensiva. È stato molto, molto utile perché era la situazione, beh, poteva andarsene finanziariamente. Lei potrebbe andarsene. Non sapeva come andarsene e non si rendeva conto che doveva andarsene, se questo avesse senso. Era in smentita, che è il personaggio di Celeste. '




Nicole Kidman presso una raccolta fondi per il futuro senza violenza
Drew Altizer

Ha avuto gravi lividi durante le riprese.

'Sei destinato a non farlo come attore. Dovresti essere in grado di coreografare una rissa, ma io sono l'attore che entra e dice: 'Andiamo di nuovo, andiamo di nuovo, continuiamo'. Quindi molte volte dopo sarei tornato a casa e avrei avuto enormi lividi su tutta la schiena, le braccia e il collo ', ha detto. 'Andrei a casa e mio marito direbbe:' Cosa sta succedendo sul set? '

Spesso piangeva di notte dopo le riprese.

'Era strano perché andavo a letto la sera e alcune volte - perché stavamo girando a Monterey, sarei stato lì e Keith sarebbe stata a Nashville con i bambini, quindi sarei stata sola - ed ero così disturbati. Vorrei piangere e piangere nel letto. È stato molto, molto strano.

'Jessica Lange ha detto' È perché come attore, il corpo non sa nulla di diverso. ' Il cervello lo fa, ma il corpo no, quindi se vieni colpito ogni giorno, il tuo corpo dirà: 'Oh, vengo colpito, vengo colpito'. Il tuo cervello dice 'Beh, io sto recitando', ma il tuo corpo non conosce la differenza. Quindi mi ha dato un'enorme empatia, compassione e comprensione, motivo per cui sono così felice di continuare a parlare di queste cose e continuare a cercare di aiutare. '




Kidman e Skarsgard in Big Little Lies.
Hilary Bronwyn Gayle / HBO

Alla vittoria dell'Emmy di Alexander Skarsgard:

'Sono davvero contento che abbia vinto l'Emmy perché è molto, molto difficile per un attore o un'attrice interpretare qualcuno che è così antipatico. In realtà era all'estero quando la serie è stata inizialmente rilasciata e ha detto che è tornato e la gente lo guardava per strada e diceva: 'Ti odio!' Quindi è stato davvero divertente perché significa che la gente ha visto che ottimo lavoro ha fatto come attore. '

I suoi bambini più piccoli non sono autorizzati a guardare.

Ha ringraziato le figlie Sunny e Faith e suo marito Keith Urban durante il discorso di Emmy per il loro sostegno mentre recitava il ruolo, ma risulta che le bambine non hanno visto lo spettacolo. 'Non hanno visto nulla di tutto ciò. Vogliono vederlo. E ho detto che non è appropriato. Al che dicono: 'Bene, possiamo solo vedere dei pezzi?'




Nicole Kidman e Reese Witherspoon in Big Little Lies
HBO

Ci sarà una seconda stagione?

'È stato così tanto lavoro per farlo! Mi piacerebbe molto andare avanti e mostrare la vita di queste donne. È fantastico riuscire a far crescere questi personaggi in questo modo, ma tutte le donne nello show e gli uomini sono molto impegnati e richiesti, quindi ha reso ancora più difficile. Vogliamo anche fornire una serie di alto livello. Non vogliamo solo andare nella seconda stagione e andare, okay, andiamo via e deludiamo le persone. Ci piacerebbe riuscire a raggiungere almeno lo stesso livello raggiunto con questo. Quindi ci stiamo provando ', ha detto.

'Sicuramente abbiamo David E. Kelley fidanzato. Reese e io viaggiamo in tutto il mondo proprio ora, ma quando decidiamo qualcosa, guardiamo fuori!




Nicole Kidman a San Francisco
Drew Altizer

Per quanto riguarda il suo lavoro con Futures senza violenza, è stata una scelta naturale per Kidman. 'Dato che sarebbe stata in California, voleva venire e aiutare questa incredibile organizzazione in ogni modo possibile', ha detto Joni Binder, che ha contribuito a organizzare l'evento, che includeva anche le osservazioni del senatore Kamala Harris, Meena Harris, Paul Pelosi e le esibizioni di Oakland a cappella group Vocal Rush.

All'evento, Neha Rastogi, dirigente della tecnologia della Silicon Valley, il cui caso di violenza domestica ha fatto notizia all'inizio dell'anno, ha parlato pubblicamente per la prima volta dei 10 anni di abusi subiti. 'Dall'esterno, non stavamo solo vivendo il sogno americano, stavamo vivendo il sogno d'oro della Silicon Valley. Ma dietro le porte, vivevo un incubo, che non avevo nemmeno visto nei film ', ha detto, prima di raccontare i dettagli agghiaccianti della sua esperienza.




Neha rastogi
Drew Altizer

Tra quelli del pubblico c'erano il regista Roman Coppola e la moglie Jenny, Kidman Hemingway e Gellhorn il regista Philip Kaufman, il CEO di Eventbrite Julia Hartz, i produttori di vino Austin e Sara Hills e gli imprenditori tecnologici Dave e Brit Morin.