Una nuova razza del Museo d'Arte dell'Università sta nascendo in tutto il paese

Arte E Cultura




Steven Holl Architects

Questo autunno la Virginia Commonwealth University aprirà il suo Institute of Contemporary Art in uno degli incroci più frequentati di Richmond. Progettato dall'architetto Steven Holl, che è anche dietro al nuovo Lewis Center for the Arts di Princeton e all'espansione del Kennedy Center, lo spazio di 41 milioni di dollari, 41.000 piedi quadrati, ha un posatoio che lo renderà un cardine tra VCU e il resto di Richmond.



'È un vero fulcro, in cui le persone possono affrontare le questioni più urgenti del nostro tempo attraverso gli occhi degli artisti contemporanei'. afferma Stephanie Smith, capo curatore dell'ICA.




L'Institute of Contemporary Art di VCU, inaugurato il 28 ottobre; un'opera di Daniel Firman (al Broad Museum del Michigan State fino al 22 ottobre)
Cortesia

Negli ultimi anni i musei universitari sono diventati un biglietto da visita per le scuole che cercano di rafforzare la loro cache del mondo dell'arte, soddisfare gli ex studenti in tasca e impressionare i futuri studenti. Tra le accademie che hanno investito nelle loro gallerie ci sono Harvard, Yale, Stanford, Savannah College of Art and Design (SCAD) e Duke, che aprirà un centro artistico da 50 milioni di dollari questo autunno. Le scuole hanno assunto starchitects (Renzo Piano ad Harvard, Frank Gehry all'Università del Minnesota, Zaha Hadid allo stato del Michigan) e stanno allestendo mostre per competere con i musei tradizionali.



Questi aggiornamenti culturali possono essere un vantaggio non solo per le università ma per le città che chiamano casa. & ldquo; I musei celebrano il potere dell'arte di animare le comunità & rdquo; afferma il curatore capo dello SCAD Museum of Art Storm Janse van Rensburg.




Un trittico di Francis Bacon allo Yale Centre for British Art
Cortesia

Grandi donatori e profili elevati a parte, tuttavia, sono gli studenti che beneficiano maggiormente di avere musei di grado A nel campus. Per prima cosa, hanno permesso l'accesso a visite in studio, discorsi di artisti e programmi docenti. A un livello più profondo, i musei offrono piattaforme per idee, collaborazione e dibattito. & ldquo; Essere collegati a un istituto di istruzione superiore comporta l'impegno a spingere i nostri confini come creatori e pensatori con uno scopo sociale, & rdquo; Dice Smith. 'Non ci sono molti spazi pubblici che incoraggiano un vero scambio attraverso le linee di differenza, il che li rende ancora più preziosi.'

Questa storia è apparsa nel numero di agosto 2017 di Cittadina di campagna.

campo estivo per ragazze