Incontra la star americana Sarah Wright Olsen

Arte E Cultura




David James / Universal Pictures

Nel Prodotto in America, il nuovo film esilarante e accattivante del regista Doug Liman, in uscita questa settimana, Tom Cruise interpreta Barry Seal. È un pilota degli anni '80 che si trova a lavorare contemporaneamente con la CIA e anche una serie di cartelli della droga. È uno strano concerto - alcuni giorni fa cadere droghe sulle paludi, altri fa festa con Pablo Escobar - ma durante le avventure di Seal (ispirato da una storia vera) rimane la sua sfida più formidabile ed emozionante da guardare aggrovigliato con sua moglie, Lucy, la cui vita è abitualmente sconvolta dalle sue buffonate legali.



Qui, Sarah Wright Olsen, che recita al fianco di Cruise nel film, spiega il pensiero che è andato a vestire un milionario di contrabbando degli anni '80 e la prodezza che è quasi andata molto male.

Nel corso del film, il tuo personaggio passa da una persona piuttosto normale a una persona molto, molto ricca. E una delle cose davvero divertenti di lei è che mentre la sua personalità rimane la stessa, diventa sempre più glamour. Quanto hai pensato di darle quel bagliore dei primi anni '80?



Abbiamo trascorso molto tempo a pensare a cosa avrebbe indossato Lucy, i suoi gioielli e tutto il resto. Prima ancora che iniziassimo le riprese, ho creato una mood board di donne iconiche di quel periodo e dei loro vestiti, e il modo in cui apparivano, vestivano, i capelli, il trucco, tutto. E l'ho inviato alla squadra e ho detto: 'Questi sono i miei pensieri su Lucy e sul modo in cui apparirebbe.' La sua evoluzione inizia negli anni '70 con quel look Farrah Fawcett molto classico e accessibile, per poi trasformarsi in Cindy Crawford negli anni '80, e infine Michelle Pfeiffer di Scarface. Ci siamo davvero divertiti, e mentre il film andava avanti, le cose stavano crescendo: Lucy ha diamanti più grandi, ha orecchini più eleganti, i suoi vestiti sono un po 'più belli, ha occhiali da sole firmati. È sempre stata una vera mamma, ma a questo abbiamo aggiunto molti soldi per vedere dove è andata.




Sarah Wright e Tom Cruise entrano Prodotto in America.
David James / Universal Pictures

Lei è più che solo grandi gemme, però. Che ne dici di Lucy ti ha fatto venire voglia di interpretarla?

Adoro i film di Doug Liman. Le donne nei suoi film sono così forti - a volte più forti degli uomini - e passa davvero molto tempo a pensarlo e ad assicurarsi che ci sia qualcosa di unico e di interessante in ogni personaggio. Sapevo che le donne nei suoi film passati erano così incredibili, ed ero entusiasta di vedere dove voleva prendere questo personaggio di Lucy. Inoltre, mi sono sentito molto legato a lei dal momento che siamo entrambi del Sud, ed ero entusiasta di prendere ispirazione da alcune delle donne del sud forti in cui sono cresciuto e applicarlo al personaggio.

Il film segue la carriera incredibilmente, improbabilmente riuscita di un criminale sfacciato. Arriva al punto che anche quando le cose vanno male per lui, sei quasi sorpreso perché la sua fortuna è stata così potente. Ti sei allontanato con la sensazione di come un contrabbandiere possa essere così prospero?

Il modo in cui l'ho giocato con Lucy è stato che quando ci sei dentro, non penso che tu ti renda davvero conto di quanto sia grande l'impatto che stai avendo e che tipo di impatto hai sulle persone intorno a te. Penso che lo vedessero come un'avventura insieme: le cose continuavano a succedere con Barry, e forse Lucy ne sapeva un po ', forse non lo sapeva tutto. Non è stato fino a dopo che avrebbero potuto guardare indietro e dire, 'Oh, forse non avremmo dovuto farlo.'




Sarah Wright in Prodotto in America.
David James / Universal Pictures

Una delle parti più divertenti del film ha a che fare con Barry che lavora in un'azienda interamente in contanti; ci sono borsoni sparsi ovunque nella loro casa e sembra che non possano spenderli abbastanza velocemente. C'è stato qualcosa che Lucy ha avuto a che fare con la loro fortuna che è stata più emozionante per te giocare?

Oh assolutamente. C'era questo paio di orecchini - Jennifer Meyer li ha fatti per noi - che a un certo punto del film Barry regala a Lucy. Ero così entusiasta di indossarli perché erano così belli, e Jen li aveva fatti apposta per noi. Ho solo pensato che fosse qualcosa che le avrebbe davvero dato, ed era qualcosa che lei ha sempre tenuto. Anche quando gli altri pezzi se ne sono andati, è probabilmente quello che ha nascosto per assicurarsi di trattenerla!

Hai una scena con Tom Cruise in un aereo che sembra essere stato piuttosto difficile da girare. Com'è andata?

il principe di

La scena dell'aereo era così folle! Sì, quindi, quella scena era la metà di un aeroplano su un aggeggio che era su un palcoscenico e al suo interno c'era una telecamera montata sul muro. Ero legato alla parte anteriore dell'aereo, e Tom era legato al fondo, e noi eravamo legati l'uno all'altro. Fondamentalmente ciò che accade è che questa cosa deve iniziare a girare in tondo; è quasi come una lavatrice. E poi dentro, noi due saliremo sul soffitto per poi schiantarci di nuovo.

Sembra davvero un grande momento a gravità zero, giusto? Bene, quando abbiamo iniziato, eravamo dentro e tutti sul set scommettevano sul fatto che mi sarei ammalato, perché sicuramente non è un giro lento e semplice! E stavo bene, sono andato benissimo, ma non appena ha iniziato ad andare, Doug Liman sta urlando e fai una faccia sexy! Non sorridere! & Rdquo; Ero nervoso, perché ero così nervoso da vomitare su Tom! Non volevo davvero farlo.