All'interno di un'utopia privata per l'Elite digitale

Denaro E Potere

Di Doree Shafrir, 14 ottobre 2016

Su una strada tortuosa dalla città improbabile ma giustamente chiamata di Eden, nello Utah, si trova il Summit Skylodge, uno chalet da sci boho-chic che incontra yurta a un'altitudine di 9000 piedi. Lì, un venerdì sera di giugno, sto parlando con un proprietario di 33 anni e un albergatore magro e barbuto della compagnia di app di nome Rameet Chawla, che mi sta raccontando del boutique hotel che vuole aprire nella parte settentrionale di New York in un mese e mezzo. 'Non abbiamo ancora concluso l'affare', dice, 'ma il giorno dopo la chiusura, aprirò'.

Chawla, che indossa un paio di pantaloni attillati, una lunga camicia abbottonata e una fedora, è uno dei 50 partecipanti al fine settimana del solstizio d'estate della Summit Series, un raduno di quasi venti e trenta persone che, nel corso di tre giorni , mangeranno verdure biologiche e carni allevate umanamente, parteciperanno ad attività che vanno dallo yoga alla mixology e ascolteranno i docenti spiegati su argomenti come la mountain bike e il futuro del lavoro. Pensa a come TED incontra il campo estivo incontra Burning Man, con un pizzico di Goop lanciato per buona misura.

'Siamo nell'era del polimero', mi dice il co-fondatore della serie Jeff Rosenthal, in un discorso che in seguito lo sento ripetere quasi alla lettera. 'Mai prima d'ora più persone hanno avuto più informazioni su varie cose diverse allo stesso tempo, e l'innovazione e la collaborazione parallele di queste cose si rafforzano a vicenda e creano davvero il prossimo futuro.'



Nel progettare il villaggio di Powder Mountain, i fondatori di Summit concordarono su un'estetica essenziale che chiamarono 'modernismo del patrimonio'.
Fotografia di Richard Mistri

Il Summit convoca questi fine settimana solo su invito dal 2008, quando i cinque fondatori - tutti ragazzi tra i vent'anni - imprenditori chiamati a freddo che ammiravano e li invitavano a Park City, nello Utah, per un fine settimana. Da allora i raduni sono diventati più elaborati: esperienze satellitari per centinaia di persone a Tulum, Squaw Valley e Hamptons; un weekend di glamping di 900 persone nel 2013; e l'offerta di punta della Summit Series, l'annuale Summit at Sea, una crociera di quattro giorni di 3000 persone in un'isola disabitata alle Bahamas, giunta al terzo anno. (Tra i relatori di viaggio di quest'anno figurano Erin Brockovich, il presidente esecutivo di Google Eric Schmidt e Castello di carte creatore Beau Willimon.)




Pensa a come TED incontra il campo estivo incontra Burning Man, con un pizzico di Goop lanciato per buona misura.

Ma ora il team Summit sta intraprendendo il suo progetto più ambizioso: un intero villaggio creato dal DNA di Summit, eretto su Powder Mountain, che il gruppo ha acquistato per 40 milioni di dollari nel 2013 dagli investitori. Più di 100 siti di casa (a un prezzo compreso tra $ 150.000 e $ 2 milioni) sono stati venduti ai partecipanti della serie e questa estate l'azienda ha iniziato a lavorare sulla prima mezza dozzina di residenze, tutte progettate secondo i principi di ciò che i fondatori chiamano 'modernismo del patrimonio'.

Alla fine sperano che la popolazione raggiungerà circa 4.000 e la città stessa avrà almeno due hotel, per non parlare di ristoranti, gallerie, caffetterie, studi di yoga, bar di succo di frutta e boutique di abbigliamento, il tutto con il particolare punto di vista del Summit (fattoria buon tavolo, Cheesecake Factory male). 'Sta costruendo un villaggio pedonale', afferma il co-fondatore e socio amministratore Elliott Bisnow. 'Sta avendo ristoranti sani e buoni per te. Sta avendo negozi al dettaglio che non sono pellicce — come, bohémien, artigianali, salutari. Buon per te, buono per il pianeta. '

Il partecipante al Vertice di lunga data Sunny Bates, che possiede una società con sede a New York dedicata al 'pensiero di rete', la descrive in questo modo: 'Stanno cercando di creare una comunità utopica'. Chawla aggiunge: 'Stanno costruendo una città futuristica in cima a una montagna'. Ma c'è anche un approccio più cinico, che un partecipante al Summit mi ha caratterizzato: 'Hanno trasformato una conferenza sulla leadership del pensiero in un accordo immobiliare finanziato da tizi tecnologici ribelli alla ricerca di significato attraverso una seconda casa'.

Certamente ci sono modi peggiori per cercare un significato in una seconda casa piuttosto che acquistarne uno a Powder Mountain. Lo sci, a detta di tutti, è di prim'ordine. (Si chiama Powder Mountain per una ragione.) I panorami della Ogden Valley sono stupendi. La città, quando sarà finita, sarà come una piccola fetta di Venezia, in California, tra le montagne. 'Questo è il tipo di mondo che vogliamo aiutare a creare', afferma Bates, che a 60 anni è una delle partecipanti più anziane - ha anche portato le sue due figlie a bordo - e ha acquistato un sito di Powder Mountain.

migliori film del festival cinematografico Tribeca
Lil Buck, partecipante alla danza e al vertice, si esibisce in cima a Powder Mountain
Fotografia di Richard Mistri

Ma c'è un'aria di segretezza attorno al Summit che è in contrasto con il suo desiderio professato di avere una città 'pubblica'. Durante il fine settimana del Solstizio, piccoli segni nelle aree comuni, come le logge, informano discretamente i partecipanti che è vietato scattare foto e pubblicarle sui social media. Per entrare in Summit devi o essere così prominente nel tuo diritto che i 'curatori' (più avanti su di loro in seguito) ti raggiungano o devi conoscere qualcuno che è stato che può rimandarti, allo stesso modo in cui le persone hanno stato ammesso ai club privati ​​da tempo immemorabile.




In effetti, esiste una grande tradizione di élite commerciali, creative e intellettuali della nazione che si sequestrano per giorni o settimane alla volta. C'è Bohemian Grove, il famigerato club privato riservato ai soli uomini dell'industria, potenti politici e il ricco che si riunisce ogni anno in un vero bosco a 70 miglia a nord di San Francisco. Uno scrittore per Spiare la rivista notoriamente si intrufolò nel raduno del 1989; scrisse che era in grado di 'godere della maggior parte dei piaceri del Grove, in particolare discorsi, canzoni, elaborati spettacoli di drag, brindisi infiniti, gin di pre-colazione,' Nembutals '24 ore su 24 e altre bevande'.

C'è il creativo baccanale Burning Man, che è aperto al pubblico, anche se la maggior parte dei partecipanti, che ha recentemente incluso Susan Sarandon, Jared Leto e Katy Perry, si separano in 'campi' tematicamente elaborati solo su invito per alcuni giorni di festa. (Quest'anno i vandali hanno attaccato l'Oceano Bianco, uno dei cosiddetti 'campi ricchi' che hanno attirato l'ira dei veterani Bruciatori.) Poi c'è il nonno di conferenze intellettuali di solo invito, l'Aspen Institute e forse il più pubblico di tutti, TED, sebbene la conferenza TED di punta sia ancora solo su invito.

Co-fondatori della serie Summit, in senso orario da sinistra in alto: Elliott Bisnow, Ryan Begelman, Brett Leve, Jeff Rosenthal e Jeremy Schwartz
Fotografia di Richard Mistri

Chiedi alla maggior parte delle persone affiliate al Summit di quali di queste tradizioni si considerano gli eredi e subito si setolano. Il vertice, dicono tutti, è una cosa sua, non facilmente paragonabile a nessuno dei suoi pari o predecessori. Ma certamente sono presenti filamenti del DNA di Bohemian Grove, Burning Man, Aspen Institute e TED, ma questa volta con una svolta millenaria e imprenditoriale. 'Questi fondatori stanno lavorando così duramente per costruire le loro attività che probabilmente non hanno molto tempo per uscire e divertirsi', afferma Alyson Shontell, caporedattore di Business Insider U.S. 'Penso che sia un modo per lasciarli andare, ma anche essere produttivi allo stesso tempo.'




Oppure, come afferma Gunnar Lovelace, CEO di Thrive Market, 'È molto necessario per un gruppo di imprenditori in rapida crescita, che stanno cercando di dimostrare di poter produrre grandi ritorni finanziari dimostrando al contempo che le imprese sociali possono scalare'.

migliori ristoranti

L'improbabile storia delle origini di Summit va così: nel 2008 gli amici Jeff Rosenthal, Elliott Bisnow, Brett Leve, Jeremy Schwartz e Ryan Begelman - che all'epoca avevano tutti i 23 anni circa - decisero di cercare di trovare alcuni dei giovani imprenditori di maggior successo in il paese insieme per una gita sugli sci. 'L'idea iniziale era: che cosa accadrebbe se avessimo appena chiamato a freddo e inviato messaggi a Facebook a questi altri giovani imprenditori?' Dice Rosenthal. 'Che cosa potrebbe succedere se radunassi persone interessanti e interessanti nello stesso posto?' Bisnow e Leve si incontrarono attraverso Begelman a Washington, DC. Bisnow era in città per aiutare suo padre a lanciare Bisnow Media, una società di pubblicazione ed eventi immobiliari commerciale che suo padre avrebbe venduto in seguito per $ 50 milioni. I tre hanno incontrato Rosenthal, che era coinvolto nella scena della promozione della festa del college DC. Schwartz e Leve erano andati al liceo insieme.

Nei primi sei mesi il Summit aveva arruolato 80 persone, tra cui il co-fondatore dei progetti FEED Lauren Bush, il fondatore di Toms Shoes Blake Mycoskie, il CEO di Zappos Tony Hsieh, il fondatore di Charity Water Scott Harrison, il venture capitalist Shervin Pishevar e il co-fondatore di Uber Garrett Camp . 'Non conoscevamo nessuna di queste persone', afferma Rosenthal. 'È stato così esponenziale per noi, per quanto riguarda il nostro potere di convocazione. Ci sedevamo al telefono e ridevamo di chi fosse la prossima rock star che avremmo colpito, e poi avremmo chiamato il loro ufficio. Vorremmo dire loro di questa grande idea che abbiamo avuto come se fosse già successo. ' Il loro primo evento è stato a Park City, il secondo in Messico e il terzo alla Casa Bianca, un incontro con i membri dell'amministrazione senior dell'imprenditoria.

Man mano che la rete del Summit si espandeva, assunsero personale di sviluppo - 'curatori' a Summitspeak - per raggiungere i potenziali partecipanti e controllarli. Sebbene i parametri non siano codificati, è chiaro che tutti coloro che sono invitati condividono un certo successo professionale. L'unico requisito universale degli ospiti del Summit, almeno secondo il personale e i membri con cui ho parlato, è che siano gentili. 'Persone davvero gentili che fanno un buon lavoro nel mondo', dice Bisnow.

Ci sedevamo al telefono e ridevamo di chi fosse la prossima rock star che avremmo colpito, e poi avremmo chiamato il loro ufficio.

Ciò che è vietato è qualsiasi tipo di rete aperta o, come molte persone me lo hanno detto nel corso del fine settimana, 'non sono ammessi i fan'. L'idea è che se sei al Summit, hai già superato il test; per il fine settimana, almeno, sei su un piano di parità con, diciamo, Sophia Bush o Richard Branson. Distrugge l'equilibrio per chiedere loro un selfie. Secondo il direttore della comunità Langely McNeal, 'Ci piace interessante e interessato. Se non sono interessati, non conosceranno altre persone. Cerchiamo quelle persone che stanno solo cercando di usare la comunità e non essere additivi. '

McNeal, che ha 32 anni, è uno dei 12 curatori attualmente impiegati a tempo pieno dal Summit in tutto il mondo. Ex sciatrice professionista, ha una rete pesante per gli atleti e per i membri della comunità LGBT. Altri due curatori si concentrano sui mondi della tecnologia e della politica. 'Potremmo semplicemente aprirlo e chiunque potrebbe candidarsi, ma la cura è importante perché è il mix di persone che rende la community così speciale', afferma.

Fotografia di Richard Mistri

Una volta che sei invitato a un evento Summit, partecipi. Sei automaticamente invitato ai grandi eventi, come Summit at Sea, e chiunque sia stato a un evento è stato anche invitato a costruire una casa sulla montagna. Ma i fine settimana più piccoli su Powder Mountain sono solo su invito e gli invitati sono decisi dai curatori. Il fine settimana in cui mi trovo viene definito 'Amici e parenti' e sento diverse persone notare quanto sia 'intimo', con circa 50 persone. Il fine settimana seguente sono solo donne, e il fine settimana successivo sono per lo più persone che costruiscono case sulla montagna.




Venerdì sera, a cena, mi siedo a un tavolo — i posti non sono assegnati — con l'investitore quarantenne Josh Klinefelter; la sua fidanzata Kelsey Minarik, che ha fondato un'azienda che produce calze a compressione alla moda; e i loro genitori. Klinefelter e Minarik, che vivono a Venice, in California, si sono incontrati al Summit un paio di anni fa e si sposeranno sulla montagna tra sei settimane. Più tardi Klinefelter mi dice: 'L'intera comunità bohémien di Venezia o Santa Fe non funziona davvero bene con l'imprenditorialità o gli investimenti o con qualsiasi tipo di celebrazione del successo commerciale. Quello che penso che la comunità del Summit faccia in un modo davvero speciale è combinare tutto. Puoi essere appassionato di nutrizione, conservazione e benessere, ma puoi anche avviare un'azienda tecnologica e cercare di fare un sacco di soldi agli investitori, e va bene lo stesso. '

Chawla fa eco a questo pensiero. 'Prima di andare al vertice, la creazione di ricchezza era la mia priorità. Ora faccio progetti no profit e pro bono. Le persone qui sono persone che stanno cambiando il mondo in meglio. Fanno un buon lavoro nel mettere insieme quelle persone. '

L'arte e la musica durante un fine settimana al Summit sono anche attentamente progettate per far sentire sia i partecipanti che gli artisti che stanno entrando al piano terra di qualcosa di grande. Quando gli artisti finiscono i loro set, si mescolano come uguali con il resto del gruppo. Jean-Philip Grobler, un 33enne che si esibisce nel ruolo del synth-pop St. Lucia, ricorda di essere stato al Summit at Sea e di aver scoperto che il suo compagno di allenamento era Blake Mycoskie. 'In nessun'altra situazione sarei stato messo insieme al proprietario di Toms', afferma. 'È fantastico in questo senso, che tu possa avere questi felici incidenti con qualcuno che è veramente importante e potente.'

Gallant, un cantante R&B di 24 anni, aveva la stessa sensazione di essere stato incluso in un evento al Summit dell'anno scorso. Immaginava 'persone che agitavano vino e reti' ma fu felicemente sorpreso. 'È stato stimolante vedere le persone parlare della collaborazione in modo più genuino.' Per l'importante e potente, Summit ha sia benefici tangibili che intangibili. Payal Kadakia, l'amministratore delegato di 33 anni dell'app ClassPass boutique per il fitness estremamente popolare, parteciperà per la prima volta a Summit at Sea questo mese. Dice: 'Penso che, mentre ci siamo trasferiti in una società altamente digitale, le persone hanno questo innato desiderio di ritornare alla connessione e alle esperienze umane, che è così importante - e qualcosa che spesso diamo per scontato'.

La stazione sciistica di Powder Mountain è stata aperta nel 1972 e per anni è stata di proprietà di un medico locale, che lo ha venduto nel 2005 a un gruppo di investitori. Secondo Bisnow e Rosenthal, i piani degli investitori per il resort includevano la costruzione di 10.000 case e due campi da golf - una visione gonfia rispetto alle 500 case unifamiliari di Summit e zero campi da golf. La divisione immobiliare dell'azienda è a corto di un ufficio alla base della montagna e il personale lì ha contribuito a garantire un legame di $ 17,8 milioni per costruire sei miglia di strade che conducono al villaggio, oltre a ottenere rete idrica, fognature e linee elettriche ai siti di casa.

Le regole stabilite dal Summit per la costruzione delle case non sono poi così diverse da quelle di una tipica associazione di proprietari di case, sebbene con una diversa definizione di ciò che è di buon gusto e accettabile. Una parola che ascolti molto durante un evento al vertice è 'progressiva', ma di solito non è intesa in senso politico. Come lo definisce Bisnow, progressista significa 'spingere i confini, o pensare in modo ponderato a qualcosa in quello che sarebbe il modo più lungimirante'. Quindi, quando si tratta di architettura, ciò significa 'non avere palazzi di 10.000 piedi quadrati e falsi castelli e cabine di tronchi francesi', dice Bisnow. 'È un cliché, dispendioso, di cattivo gusto. Il design progressivo sta costruendo case eco-compatibili e rispettose dell'ambiente. '

diane von furstenberg marito

Chiunque può tecnicamente acquistare terreni nella città che Summit sta costruendo, ma i siti sono stati finora commercializzati solo dalla comunità Summit, e diverse persone che hanno acquistato mi hanno detto che uno dei grandi appelli della città è che sono stati in grado a scegliere i loro vicini. Una volta completata la città, chiunque sia affiliato al Summit farà parte di una sorta di associazione dei proprietari di case, con accesso agli eventi prodotti dal Summit, simile a quello che ho vissuto questo fine settimana.

L'altoparlante della serie Riccardo Sabatini, un minatore di dati nella genomica computazionale, si trova in una scultura di Griffin Loop vicino a Powder Mountain
Fotografia di Richard Mistri

Come dice Rosenthal, 'Non puoi impedire a nessuno di acquistare terra. voi può impedire alle persone di far parte del summit qui. Se oggi non farai parte di quel componente, non ha davvero senso essere un proprietario in cima alla montagna. ' Ma, si affretta ad aggiungere, che potrebbe cambiare in appena cinque anni, 'quando ci sono strutture straordinarie intorno a te, e c'è un ottimo centro benessere, e ci sono fantastici hotel in cui i tuoi amici possono soggiornare'. In effetti, la letteratura per il quartiere Horizon della città promette cene in comune, un speakeasy e una piscina a sfioro. In utopia ci sarà anche spazio di co-working. Insieme ai visitatori, l'azienda spera di attirare altre organizzazioni che vogliono ospitare i propri eventi all'interno della proprietà.




È sabato mattina e sono tornato allo Skylodge, dove un istruttore di yoga di nome Molly si sta sistemando sul grande ponte di legno. Ci conduce attraverso una lezione di un'ora sul secondo e terzo chakra, che ci dice che sono focalizzati sulla 'sensualità e empowerment'.

Non puoi impedire a nessuno di acquistare terreni. Puoi impedire alle persone di far parte dell'iscrizione al Summit qui.

Dopo lo yoga sono di fronte a una vera ricchezza di opzioni. C'è un'avventura avanzata alle 10:30. Alle 11 c'è un discorso del sette volte campione del mondo di mountain bike Rebecca Rusch, che farà un'escursione a 1. Potrei andare a pescare a mosca nel pomeriggio o ascoltare l'ex dipendente di Google X Tom Chi tenere un discorso sul futuro di Opera. Potrei dare un'occhiata a un laboratorio di oli essenziali, fare un'altra lezione di yoga, aiutare gli chef a preparare la cena o seguire un corso di mixology di whisky sponsorizzato da Dewar.

Prima di cena c'è un discorso di un'ora di un autore di successo di nome Graham Hancock, che ha scritto diversi libri sul tema generale di 'tutto ciò che sai sulle antiche civiltà è sbagliato'. Tra le altre cose, ritiene che ci siano buone probabilità che entro il 2030 la Terra sarà colpita da un meteorite delle stesse dimensioni che ha spazzato via i dinosauri e che la NASA è stata intenzionalmente cieca a questa possibilità.

Il pasto è preparato da un team guidato da Haru Kishi, ex sous chef franco-giapponese del ristorante di Los Angeles, ora chiuso di Gordon Ramsay, a Londra. Kishi lavora a tempo pieno per Summit ora, progettando i menu per i fine settimana, procurando tutto il cibo e gestendo la cucina. Una volta che siamo tutti seduti, fa un breve discorso: 'Ho chiamato un ranch non troppo lontano da qui, e mi ha procurato due lombi interi. È come un leone marino, un animale grande e grosso. L'ho condito con uno sfregamento di agrumi e aglio. Ho condito l'interno, l'ho legato e mi sono svegliato molto presto stamattina per far iniziare quel maiale alle 7 del mattino. Sai? È stato davvero divertente. '

Non appena Kishi smette di parlare, il ragazzo alla mia destra si sporge su di me per parlare con Hancock. 'Posso chiederle una cosa?' lui dice. 'Perché la NASA è così negata?'

Dopo cena tutti tornano nella stanza del seminterrato dove Hancock ha tenuto i suoi discorsi (si parla di 'speakeasy') per vedere due giovani musicisti, Raury e Okay Kaya, esibirsi. Sono entrambi eccellenti, ma quando l'orologio scorre verso mezzanotte, inizio a sognare il mio letto nel condominio. Essere un polimero, si scopre, è estenuante.

Questo articolo è apparso originariamente nel numero di novembre 2016 di Cittadina di campagna.