L'edificio storico Donald Trump demolito per costruire la torre di Trump

Arte E Cultura




Getty Images

Ieri sera l'allora Università della Virginia, Tina Fey, è tornata alla scrivania di Saturday Night Live'S Aggiornamento del fine settimana per affrontare la violenza a Charlottesville e la risposta del presidente Trump.



Oltre a criticare il presidente incolpando 'entrambe le parti' per la violenza e urlando (e divorando) un lenzuolo bandiera americana, dice agli spettatori di 'Google' Trump Bonwit Teller. '(Inizia intorno alle 5:55 nella clip sotto.)


Lo fa perché la storia di come Trump ha affrontato un paio di sculture storicamente e artisticamente significative sull'edificio Bonwit Teller che ha raso al suolo per costruire la Trump Tower è affascinante.



citazioni gloria vanderbilt



L'edificio Bonwit Teller alla 56th Street e Fifth Avenue a New York City
Howard / AP

Nel 1979, Trump acquistò un edificio tra la 56th Street e la Fifth Avenue che in precedenza ospitava il rivenditore femminile Bonwit Teller. La struttura Art Deco fu costruita nel 1929 da Whitney Warren e Charles Wetmore, gli stessi architetti che progettarono il Grand Central Terminal Beaux-Arts.

L'edificio di 11 piani aveva un paio di rilievi in ​​pietra calcarea di donne danzanti vicino alla cima che erano così significativi che il Metropolitan Museum of Art espresse interesse ad acquisirli per la sua collezione di sculture.

Trump li ha promessi al museo, il New York Times ha riferito, 'sebbene l'offerta fosse subordinata alla sua capacità di rimuoverli'. Ma durante la costruzione i lavori furono 'martellati ... a pezzi', senza preavviso.




Howard / AP

John Baron, un portavoce della Trump Organization — who, the Notizie quotidiane di New York scoperto, si rivelò essere lo stesso Donald Trump sotto mentite spoglie - disse al Volte che 'il merito di queste pietre non era abbastanza grande da giustificare lo sforzo di salvarle'. Ha detto che sarebbe costato $ 32.000 per rimuovere le sculture e citate le valutazioni da tre periti indipendenti che li hanno trovati 'senza merito artistico' e che valgono meno di $ 9.000. La loro rimozione, ha detto, avrebbe anche ritardato i lavori di demolizione di almeno una settimana e mezza. (Trump, come lui stesso, ha successivamente stimato il costo di conservazione dei pannelli a $ 500.000.)

'È straordinario', ha detto al Times nel giugno 1980 Ashton Hawkins, un membro del consiglio di amministrazione di Met, 'So che c'era un'offerta di un regalo nel caso in cui gli oggetti potessero essere salvati. Penserei che sarebbe sufficiente per guidarli nelle loro azioni. Siamo sicuramente molto delusi e piuttosto sorpresi. '

'Riesci a immaginare che il museo li accetti se non erano di valore artistico?' disse allora un fiduciario incontrato.

'Riesci a immaginare che il museo li accetti se non erano di valore artistico?' Ha detto Hawkins. 'La scultura architettonica di questa qualità è rara e avrebbe avuto un senso preciso nelle nostre collezioni. Il loro valore monetario non era ciò a cui eravamo interessati. Il dipartimento di arte del 20 ° secolo era interessato ad averli a causa del loro merito artistico. '

Oltre alla debacle della scultura, che il Washington Post chiamato la 'prima faida mediatica di Trump', lo sviluppatore si trovò in difficoltà con l'artista che progettò la griglia da 15 per 25 piedi sopra l'ingresso principale dell'edificio, che Trump avrebbe anche promesso al Met.

'Non sappiamo cosa sia successo', ha detto Baron (alias Trump) Volte della griglia decorativa.

attore joel maisel

Otto J. Teegan, l'artista che lo ha creato nel 1930, non era contento: 'Non è una cosa che puoi infilare nel tuo cappotto e andartene', ha detto in quel momento.

L'intero episodio ha suscitato una protesta pubblica. Il Volte dichiarò: 'Evidentemente, New York deve rendere obbligatoria la salvezza di questo tipo di punto di riferimento e smettere di aspettarsi che i suoi sviluppatori saranno buoni cittadini e buoni sport'.

Trump, che ha recentemente sottolineato l'importanza di preservare i monumenti confederati, non sembra preoccuparsi di quello che è successo ai pezzi.

Un evento del 1980 presso il suo Grand Hyatt Hotel vicino al Grand Central Terminal fu tipico di Trump: 'Tovaglie di mylar d'oro nella sala da ballo dell'Hyatt ... medaglioni dorati a forma di testa di leone sopra l'ingresso della sala da ballo,' New York la rivista ha riferito.

'Arte reale, non come la spazzatura che ho distrutto a Bonwit Teller', secondo quanto riferito Trump delle decorazioni.